Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

Nel 1989 in seguito alla fusione con l'Istituto Magistrale "Bonghi", il Properzio ha ricevuto l'apporto di una tradizione altrettanto ricca e significativa nel campo degli studi umanistici e pedagogici; da quell'anno il Properzio annovera tra i suoi corsi, oltre all'indirizzo Classico, anche il Linguistico e il Pedagogico.

A partire dell'anno scolastico 1999-2000 l'indirizzo Pedagogico è stato sostituito dall'indirizzo Sociale che è ormai in fase di esaurimento in quanto è stato sostituito dal Liceo delle Scienze Umane.

In seguito alla riforma  Gelmini (Legge 133 del 2008), infatti,  a partire dall'a.s. 2010-2011, con l'applicazione del Regolamento dei Licei (D.P.R. n. 89 del 2010), tutti i licei nati dalla conversione degli Istituti Magistrali, come il liceo delle Scienze Sociali, sono confluiti nel nuovo Liceo delle Scienze Umane, che comprende due indirizzi distinti, uno tradizionale, dove si studia anche il latino, e l'opzione economico-sociale, che prevede lo studio di una seconda lingua straniera, lo spagnolo, anzichè il latino e il potenziamento di diritto ed economia.

Per quanto riguarda il Liceo Classico e Linguistico, tutte le sperimentazioni, gli indirizzi e i vari progetti assistiti precedentemente esistenti vengono aboliti e tutto confluisce in un unico e nuovo indirizzo su tutto il territorio nazionale.

Queste profonde radici culturali continuano a caratterizzare il clima della nostra scuola: una solida cultura umanistica resta alla base di tutto il Progetto Educativo, i cui obiettivi fondamentali continuano ad essere la serietà degli studi e la qualità degli apprendimenti. Si tratta, come è facile vedere, di elementi certamente indispensabili per la prosecuzione degli studi a livello universitario, ma altrettanto importanti per qualsiasi progetto formativo.